Mi manchi

Posted in erotismo, Io, pensieri, sottomissione on lunedì, 20 maggio 2013 by castavita

Like a lover, the morning sun
Slowly rises and kisses you awake
Your smile is soft and fuzzy
As you let it play upon your face
Oh, how I dream
I might be like the morning sun to you

Like a lover, the river wind
Sighs and ripples its fingers through your hair
Upon your cheek it lingers
Never having known a sweeter place
Oh, how I dream
I might be like the river wind to you

Like a lover, the velvet moon
Shares your pillow and watches while you sleep
Its light arrives on tiptoe
Gently taking you in its embrace
Oh, how I dream
I might be like the velvet moon to you

How I envy a cup that knows your lips
Let it be me, my love
And a table that feels your fingertips
Let it be me, let me be your love
Bring an end to the endless days and nights
Without you

How I envy a cup that knows your lips
Let it be me, my love
And a table that feels your fingertips
Let it be me, let me be your,  love
Bring an end to the endless days and nights
Without you

—————————–

Come un amante,
il Sole sale lentamente e ti sveglia con un bacio.
Il tuo sorriso è morbido e assonnato,
mentre lo lasci giocare sul tuo viso.
Come sogno di poter essere come il Sole per te.

Come un amante,
il Vento del fiume muove ed ondeggia
le sue dita nei tuoi capelli.
Si sofferma sulle tue guance,
non conoscendo un luogo più dolce.
Come sogno di poter essere come il Vento del fiume per te.

Come un amante,
la Luna vellutata si accuccia sul tuo cuscino e ti guarda dormire.
Arriva silenziosamente in punta dei piedi,
avvolgendoti dolcemente con il suo abbraccio.
Come sogno di poter essere come la Luna vellutata per te.

Come invidio la tazza che tocca le tue labbra,
fammi essere la tua tazza, amore.
E il tavolo che tocca i tuoi polpastrelli,
fammi essere il tuo tavolo, fammi essere tua, amore.
Metti fine a questi gorni e notti solitari,
senza te.

(‘Like a lover’, Bergman/Bergman/Caymmi/Motta)

Alison

Posted in Io on mercoledì, 20 luglio 2011 by castavita

Nelle pagine che sono on-line vi sono vari link ad un sito che non è più disponibile, quello di Alison (alison73.wordpress.com), compresi alcuni miei interventi.

Dato che mi è stato chiesto più volte il testo di questi interventi, che sono comunque disponibili grazie al servizio The Wayback Machine, pubblico qui i link che consentono di accedere alle varie pagine saltando la fase di ricerca:

http://web.archive.org/web/20080531003032/http://alison73.wordpress.com/2008/05/28/reading-marias-diary/

http://web.archive.org/web/20080601024549/http://alison73.wordpress.com/2008/05/29/castavita-on-chastity/

http://web.archive.org/web/20080605193413/http://alison73.wordpress.com/2008/04/28/poetry-doesnt-translate-well/

http://web.archive.org/web/20080622033437/http://alison73.wordpress.com/2008/04/21/another-belted-lady/

http://web.archive.org/web/20081004091131/http://alison73.wordpress.com/tag/castavita/

 

Sigillo d’amore

Posted in Bondage, erotismo, sottomissione on domenica, 26 settembre 2010 by castavita

Da ieri sono nuovamente sigillata. Incrociando le dita, manterrò questo status sino a domenica prossima. Il mio Signore e Donno, mio marito, è dovuto partire per lavoro ed io ho colto a volo l’occasione per rinnovare delle sensazioni che non provavo, oramai, da un certo tempo.

Per me è la prova tangible, concreta come l’oggetto che porto addosso, che ho superato i problemi degli ultimi mesi. Che le cose stanno lentamente tornando ad una normalità che lascia più spazio alla nostra vita di coppia ed ai nostri giochi d’amore.

Come già in passato, ho dovuto vincere una sua iniziale resistenza, ma alla fine ha capito che per me la prova è veramente importante.

Così, con un sommesso click, è iniziata una nuova sfida con me stessa.

Devo dire che l’inizio è stato positivo.
La nostalgia della separazione è stata stemperata dall’eccitazione del nuovo stato.
Poi la mia attenzione è stata catturata dalla necessità di selezionare gli abiti più adatti a dissimulare, in modo efficace, i sia pur modesti ingombri.  Ed in questo sono stata favorita dal cambiamento del clima.

Ma il tempo da trascorrere è ancora lungo, ed io sono solo all’inizio di questo cammino.
Lo schermo che mi copre e protegge è una tangibile e costante testimonianza della sua presenza nella mia vita…

Ma, Amore, torna presto. Mi manchi tanto.

Ritornano le maggiorate?

Posted in Io, pensieri with tags , , on venerdì, 10 settembre 2010 by castavita

Devo confessare di avere provato una certa sorpresa nel vedere riapparire su ‘A’, una delle mie riviste femminili preferite, una pubblicità di intimo modellante o, per dirla in stile più ‘trendy’, shaping. Erano molti anni che la corsetteria contenitiva, come era chiamata una volta, non faceva più capolino dalle pagine di una rivista. E l’inserzione è targata da una azienda di corsetteria già nota per avere pubblicizzato, in uno spot TV, la disponibilità della coppa ‘C’ per una delle sue linee di prodotto.

Per la verità quel video martellante mi aveva dato l’impressione di strizzare l’occhio ai signori uomini, più che a noi dirette interessate. Ma la nuova pubblicità mi ha fatto ricredere. Chissà! Forse qualcuno, finalmente, si cominciasse a rendere conto del fatto che non esistono solo le donne diafane ed efebiche che riempiono le riviste di moda, ma anche persone, normali, probabilmente un po’ più in carne?

Sicuramente non i creativi, autori della pubblicità, visto che per promuovere un intimo modellante hanno deciso di  farlo indossare ad una modella bellissima e perfetta che non ha alcuna necessità dell’aiuto fornitole dal prodotto che pubblicizza.

Ciò non toglie che la cosa mi fa piacere. Vedremo cosa farà la concorrenza.

Il ritorno dalla vacanza

Posted in Io with tags on domenica, 29 agosto 2010 by castavita

Siamo di ritorno da una breve, meritata vacanza di riposo lavorativo e da una mia lunghissima, anche se giustificata, vacanza dal blog…

A tutti, un a presto!

Fattore C

Posted in Io, pensieri on domenica, 29 marzo 2009 by castavita

Ebbene si, questo è il post numero 100.

In numeri romani, C.

Non pensavo che sarei mai arrivata a questo punto, ma dopo 8267 ore dal mio primo intervento su questo URL, è scoccata l’ora del fatidico post numero 100.

Non sono una fanatica dei numeri o della numerologia, ma mi ogni tanto mi pongo domande destinate a non avere risposta. Perchè certi numeri hanno determinati significati? Perchè hanno relazioni così peculiari?

Essendo noi umani generalmente dotati di 10 dita, è del tutto logico che il nostro sistema di numerazione sia basato su questa cifra e non sul 7 o sul 15. Che 10 volte 10 sia un numero altrettanto importante è altrattanto ovvio. Che la logica ci abbia portato a dividere in centesimi scale e gradazioni ed attribuire a questo valore un significato particolare segue la stessa filosofia.

Ma la magìa dei numeri – come il fatto che 100 corrisponda alla somma dei primi nove numeri primi, di altri due numeri primi (il 47 ed il 53) o alla somma dei cubi dei primi quattro interi (1+9+27+64) – mi ha sempre fatto riflettere. E’ solo casualità? C’è qualcosa che va oltre?

Ma è domenica, un giorno di svago. Lasciamo i pensieri al domani.

Amarsi un po’

Posted in Io on lunedì, 23 marzo 2009 by castavita
Amarsi un po'
è un po' fiorire
aiuta sai
a non morire.
(Mogol/Battisti)

In effetti è vero. Sto venendo fuori da un periodo di quelli da dimenticare. Ora ho recuperato un po’ di pace, un lavoro – ancorchè precario – che mi tiene occupata. Per fortuna l’amore di mio marito mi ha sempre sostenuta, ed ora ho le forze per volermi un briciolo di bene in più.

Incrocio le dita.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.